biogroup

BIOAROMATASE

22,80

L’AROMATASI è un enzima della famiglia del citocromo P-450,che catalizza la reazione di sintesi degli estrogeni a partire dagli androgeni, in particolare produzione di estrone da androstenedione e di estradiolo da testosterone.  

Forma farmaceutica: 45 compresse da 800 mg. Peso netto 36 g

10 disponibili

COD: SKU 1156 Categorie: , ,
Descrizione

BIOAROMATASE

Indicazioni: Integratore alimentare utile per modulare la fisiologica azione dell’aromatasi.

Ingredienti: Epilobio (Epilobium angustifolium L.) foglie E.S., Calcio fosfato tribasico, Curcuma (Curcuma longa L.) rizomi polvere, Salsapariglia (Smilax officinalis H.B.K.) radix E.S. ¼, Zigolo infestante (Cyperus rotundus L.) radix E.S., Zinco solfato, Astaxantina da Haematococcus pluvialis Flotow 5%.

Modo d’uso: da 1 a 3 compresse al giorno.

Avvertenze: Tenere fuori dalla portata dei bambini al di sotto dei tre anni. Non superare la dose giornaliera consigliata. Il prodotto va utilizzato nell’ambito di una dieta variata ed equilibrata e di uno stile di vita sano. Non assumere durante la gravidanza. Conservare in luogo fresco ed asciutto e lontano da fonti di calore. La data di scadenza si riferisce al prodotto in confezione integra e correttamente conservato.

Quantitativo per dose giornaliera consigliata

Componenti Per 2 compresse
Epilobio foglia E.S. 300 mg
Calcio fosfato tribasico
apporto di calcio
200 mg
80 mg
Curcuma rizoma polvere 200 mg
Salsapariglia radix E.S. 1/4 200 mg
Zigolo infestante radix E.S. 200 mg
Zinco solfato
apporto di zinco
170 mg
60 mg
Astaxantina 10 mg

Epilobio (Epilobium angustifoliumL.) foglie E.S.
É una pianta usata tradizionalmente nell’adenoma prostatico e nei disturbi della minzione associati. Grazie alla presenza di flavonoidi, steroli ed acidi triterpenici, possiede una significativa azione antinfiammatoria riducendo marcatamente le prostaglandine proflogogene. Il principio attivo è presente in gran quantità all’interno degli organi fogliari, in particolare durante la fioritura e nel periodo immediatamente successivo. Studi recenti hanno inoltre evidenziato che gli estratti della pianta sono in grado di inibire in vitro lo sviluppo delle cellule epiteliali prostatiche nonché, hanno convalidato l’azione analgesica (Vitalone A. et al. 2001). Di notevole interesse inoltre le proprietà antimicrobiche degli estratti alcolici di Epilobio soprattutto nei confronti di Staphylococcus aureus, S. albus, Pseudomonas pyocyanea e Candida albicans (Morelli I., 2002).

Calcio fosfato tribasico
Il Calcio (Ca) è un minerale ampiamente diffuso in natura sotto forma di carbonato (in coralli, gusci di ostrica, ossa di seppia, aragonite e calcite) e fosfato (nelle apatiti e come costituente principale dell’apparato scheletrico degli organismi animali). Le fonti alimentari più ricche di Calcio sono le Alghe laminarie, il formaggio, il latte, lo yogurt ed altri latticini, la frutta secca (mandorle, noci del Brasile), alcuni pesci (salmone, sardine) e i gamberetti.
In caso di ridotta assunzione del minerale con la dieta o in caso di aumentato fabbisogno dello stesso, gli integratori di Calcio rappresentano un valido aiuto. Vengono per questo consigliati soprattutto alle persone allergiche o intolleranti al latte e ai latticini, durante la gravidanza e l’allattamento, e alle donne nel periodo postmenopausale. Gli integratori di Calcio non sono tutti uguali, al loro interno, infatti, non troviamo il Calcio elementare ma i suoi sali (Calcio fosfato, Calcio carbonato, Calcio gluconato, ecc.), questo perché si tratta di un elemento molto reattivo, che viene combinato con altre sostanze per varie esigenze, tecniche e funzionali.
Il Calcio presenta una notevole azione plastica, essenziale per la formazione delle ossa e dei denti; partecipa alle funzioni metaboliche necessarie per la regolazione dell’attività muscolare e nervosa; svolge un ruolo importante nel regolare le funzioni cardiache, renali, nella coagulazione e nell’integrità dei vasi veno-arteriosi.
Le ricerche tossicologiche confermano che il Calcio non presenta tossicità e possiede una notevole sicurezza d’uso.

Curcuma (Curcuma longaL.) rizomi polvere
Pianta tropicale originaria dell’India, è un’erba perenne della famiglia dello Zenzero. La parte utilizzata è rappresentata dal rizoma. I suoi principali costituenti sono: olio essenziale, amido, curcuminoidi (curcumina). La pianta è dotata di importanti proprietà antinfiammatorie, antiossidanti ed immunostimolanti. Esperimenti clinici hanno dimostrato l’attività antinfiammatoria svolta dalla curcumina, in grado di diminuire infatti l’attività della ciclossigenasi e di bloccare le lipossigenasi in pazienti affetti da artrite reumatoide. Altri studi hanno, inoltre, confermato l’azione antimutagena ed anticangerogena della Curcuma per l’effetto antiossidante sul metabolismo dell’acido arachidonico. Da non tralasciare, poi, le proprietà antiradicalica ed antivirali; la curcumina, infatti, sembra in grado di inibire l’integrasi virale, un enzima peculiare del virus ed assente nelle cellule umane, necessario per l’inserimento del genoma virale in quello della cellula ospite. La Curcuma deve essere impiegata con cautela nei pazienti affetti da ulcera peptica.

Salsapariglia (Smilax officinalisH.B.K.) radix E.S. ¼
I suoi principali costituenti sono: saponine sferoidali, fitosteroli, glicosidi sterolici, resina, olio essenziale, amido e tannini. La droga è rappresentata dalla radice. La pianta possiede ottime proprietà diuretiche, depurative e disintossicanti, in quanto consente una più facile eliminazione dei cataboliti in eccesso, soprattutto di acido urico. Viene utilizzata, pertanto, nell’iperuricemia, nella gotta e nella diatesi artritica. Il contenuto in saponine è molto importante per l’attività cortisonlike della Salsapariglia; vi sono inoltre dati clinici che supportano la sua efficacia nel trattamento della psoriasi, probabilmente attraverso l’interferenza a livello intestinale con l’assorbimento di colesterolo e endotossine. Livelli eccessivamente elevati di endotossine nel lume intestinale possono sovraccaricare il fegato e possono raggiungere il flusso ematico, con possibile attivazione della cascata complementare e vari processi infiammatori connessi. In uno studio clinico su 92 pazienti, una delle saponine dello Smilax (sarsaponina) ha migliorato le condizioni del 62% dei pazienti e il completo ristabilimento del 12%.

Zigolo infestante (Cyperus rotundusL.) radix E.S.
Il Cyperus rotundus è una specie officinale commestibile, nonostante il sapore amaro i suoi tuberi sono eduli ed hanno un buon valore nutrizionale. È utilizzato nella Medicina Tradizionale Cinese, ayurvedica ed araba, nonché nella moderna medicina alternativa, come rimedio contro nausea, febbre e infiammazioni. Ha notevoli proprietà antidolorifiche, efficaci soprattutto sul sistema digestivo ed a livello uterino. Il rizoma contiene flavonoidi, alcaloidi, saponine e oli grassi (gliceridi). Nella medicina indiana tradizionale, gli estratti dei tuberi presentano spiccate proprietà cicatrizzanti. In Cina è usato come antidolorifico, afrodisiaco, battericida e tonico, è inoltre un ottimo sedativo gastrico.

Zinco solfato
Lo Zinco è un minerale in traccia essenziale, presente nell’organismo in quantità superiore a quella di qualsiasi altro oligoelementi, al di fuori del Ferro. E’ in relazione col normale assorbimento e con l’azione delle vitamine, in particolare quelle del complesso B. E’ un elemento costitutivo di oltre 2000 enzimi preposti alla digestione e al metabolismo ivi compresa l’anidrasi carbonica, necessaria per la respirazione dei tessuti. Lo Zinco inibisce l’attività della 5-alfa-reduttasi fino al 30%, se si associa poi piridossina (vitamina B6) e anche acido azelaico, l’efficacia aumenta. Lo Zinco è usato per ridurre la secrezione sebacea, nei processi di cicatrizzazione per lesioni interne ed esterne (aumenta la velocità di guarigione delle ferite e delle scottature), nella terapia dell’acne e della dermatite seborroica. Solitamente si usa lo Zinco solfato all’1 – 3 %. Nel corpo umano si trova soprattutto nelle ossa, nei denti, nella pelle, nel fegato, nei muscoli e nei capelli. Lo Zinco viene rapidamente assorbito nella parte superiore dell’intestino tenue. Viene assorbita unicamente la quantità di cui il corpo ha bisogno (40 o 50%), il resto non viene assorbito, e vengono persi circa 6 mg al giorno. Lo Zinco è depositato anche in alcune parti degli occhi, nella prostata e negli spermatozoi, nella pelle, nei capelli, nelle unghie ed è presente anche nei globuli bianchi. Queste riserve non sono facilmente utilizzabili, per cui la dieta deve contenerne quantità sufficienti per soddisfare il fabbisogno dell’organismo. E’ indispensabile per la crescita corporea, per la riparazione dei tessuti e per una normale risposta immunitaria. E’ importante per la digestione dei carboidrati e per il metabolismo del Fosforo. Partecipa alla sintesi dell’acido nucleico che controlla la formazione di varie proteine nelle cellule, importante per l’assorbimento delle vitamine, utile nei processi di cicatrizzazione (inoltre inibisce le lipasi dei batteri, lieviti, saprofiti della pelle). Più di duecento enzimi per essere attivi hanno bisogno dello Zinco, indispensabile per la formazione delle proteine, per alcuni aspetti delle funzioni ormonali, per le funzioni cerebrali, per la vista, per il senso del gusto.

Astaxantina daHaematococcus pluvialisFlotow 5%
L’Astaxantina è un pigmento rosso presente in natura in numerosi organismi viventi. La principale fonte è la microalga Haematococcus pluvialis, che la utilizza come sostanza fotoprotettiva per le proprie cellule e spore. Studi clinici dimostrano che l’astaxantina è il più potente antiossidante finora conosciuto; questa sua proprietà aiuta per esempio ad ostacolare i danni ossidativi prodotti dalle radiazioni solari che si manifestano con macchie, eritemi, scottature e invecchiamento precoce. L’azione di contrasto dei radicali liberi aiuta inoltre a limitare lo stress degli occhi riducendone l’affaticamento. É fino a 500 volte più efficace della vitamina “E” e tre volte più attiva
del β-Carotene. E’stato accertato che l’astaxantina svolge una spiccata azioneantiinfiammatoria, inibisce la lipoperossidazione degli acidi grassi proteggendo le membrane mitocondriali e il DNA dal danno foto-indotto e rappresenta inoltre un ottimo “scavenger” (spazzino) dell’ossigeno singoletto, molecola reattiva dell’ossigeno (ROS).
Studi clinici hanno mostrato una modesta attività anti-angiogenetica in ambito oncologico e anti-infiammatoria nelle artriti, malattie cardio-vascolari e morbo di Parkinson. Recenti studi, condotti dall’Istituto Mario Negri di Milano, ne hanno messo in evidenza il ruolo protettivo esercitato nei confronti del cancro del tratto digerente. L’Astaxantina riesce ad attraversare la barriera emato-encefalica, esercitando i suoi effetti anche a livello di questi sistemi difficilmente raggiungibili.

Per sfogliare i prodotti Biogroup clicca qui

Informazioni aggiuntive
Brand

Biogroup

Recensioni (0)

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “BIOAROMATASE”

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Shipping & Delivery

MAECENAS IACULIS

Vestibulum curae torquent diam diam commodo parturient penatibus nunc dui adipiscing convallis bulum parturient suspendisse parturient a.Parturient in parturient scelerisque nibh lectus quam a natoque adipiscing a vestibulum hendrerit et pharetra fames nunc natoque dui.

ADIPISCING CONVALLIS BULUM

  • Vestibulum penatibus nunc dui adipiscing convallis bulum parturient suspendisse.
  • Abitur parturient praesent lectus quam a natoque adipiscing a vestibulum hendre.
  • Diam parturient dictumst parturient scelerisque nibh lectus.

Scelerisque adipiscing bibendum sem vestibulum et in a a a purus lectus faucibus lobortis tincidunt purus lectus nisl class eros.Condimentum a et ullamcorper dictumst mus et tristique elementum nam inceptos hac parturient scelerisque vestibulum amet elit ut volutpat.

About brand
E' una piccola e giovane azienda fondata ed animata da persone con grande storia e consolidata competenza nel mondo del naturale. Un Comitato Scientifico qualificato, composto da professionisti di comprovata esperienza nel campo della Medicina Naturale, assicura serietà e sicurezza, rappresentando, nel contempo, l’avanguardia nel campo della ricerca e dell’applicazione clinica. I laboratori di produzione offrono garanzia di competenza e rigore metodologico tali da ottimizzare la qualità del loro certosino lavoro. Il risultato finale è rappresentato da prodotti a base di piante officinali e di estratti vegetali aventi una formulazione veramente originale nel campo della fitoterapia.