biogroup

BIODREN GI

17,80

Indicazioni: Integratore alimentare, a base di estratti vegetali associati e combinati in giusta proporzione, utile per un benefico effetto a livello del tratto gastro-intestinale.

Forma farmaceutica:Gocce-Flacone 50ml

10 disponibili

Descrizione

BIODREN GI

Ingredienti: Altea (Althaea officinalis L.) radici, Aloe (Aloe vera L.) succo delle foglie, Angelica (Angelica archangelica L.) radici, Fico (Ficus carica L.) gemme, Fi selvatico (Foeniculum vulgare Miller) semi, Mirtillo nero (Vaccinium myrtillus L.) frutti, Mirtillo rosso (Vaccinium vitis idaea L.) rami nuovi, Carvi (Carum carvi L.) frutti, Anice verde (Pimpinella anisum L.) frutti, Piantaggine lanceolata (Plantago lanceolata L.) parti aeree, Uncaria (Uncaria tomentosa Willd. DC.) corteccia delle radici, Zenzero (Zingiber officinale Roscoe) rizomi e radici, Tea tree (Melaleuca alternifolia Cheel) rami, Sagebrush (Artemisia tridentata Nutt.) fiore californiano, Impatiens (Impatiens glandulifera Royle) fiore di Bach, Crab Apple (Malus sylvestris L. Miller) fiore di Bach, Apricot (Prunus armeniaca L.) fiore francese.

Modo d’uso: 20 gocce tre volte al giorno.

Avvertenze: Tenere fuori dalla portata dei bambini al di sotto dei tre anni. Non superare la dose giornaliera consigliata. Il prodotto va utilizzato nell’ambito di una dieta variata ed equilibrata e di uno stile di vita sano.

Tenore degli ingredienti caratterizzanti.
Valori medi per 100 ml e per dose giornaliera.

Componenti Per 100 ml Per 3 ml
Altea, radici estr. idroalc. 12,0 ml 0,36 ml
Aloe, succo delle foglie estr. idroalc. 10,0 ml 0,30 ml
Angelica, radici estr. idroalc. 10,0 ml 0,30 ml
Fico, gemme estr. idrogliceroalc. 10,0 ml 0,30 ml
Finocchio selvatico, semi estr. idroalc. 10,0 ml 0,30 ml
Mirtillo nero, frutti estr. idroalc. 10,0 ml 0,30 ml
Mirtillo rosso, rami nuovi estr. idrogliceroalc. 10,0 ml 0,30 ml
Carvi, frutti estr. idroalc. 5,0 ml 0,15 ml
Anice verde, frutti estr. idroalc. 5,0 ml 0,15 ml
Piantaggine lanceolata, parti aeree
estr. idroalc.
5,0 ml 0,15 ml
Uncaria, corteccia delle radici estr. idroalc. 5,0 ml 0,15 ml
Zenzero, rizomi e radici estr. idroalc. 3,0 ml 0,09 ml
Tea tree, rami estr. idroalc. 2,0 ml 0,06 ml
Sagebrush, fiore californiano estr. idroalc. 0,75 ml 0,0225 ml
Impatiens, fiore di Bach estr. idroalc. 0,75 ml 0,0225 ml
Crab Apple, fiore di Bach estr. idroalc. 0,75 ml 0,0225 ml
Apricot, fiore francese estr. idroalc. 0,75 ml 0,0225 ml

 

Altea (Althaea officinalis L.) radici
Le mucillagini di cui è ricca la pianta svolgono un’azione emolliente ed antinfiammatoria sulla mucosa intestinale. A tale livello, infatti, è stato dimostrato come possieda un effetto adsorbente sulle tossine, lenitivo ed antispastico. È utile il suo impiego, pertanto, in enterocoliti acute, colon irritabile, colite ulcerosa, proctite, ecc.

Aloe (Aloe vera L.) succo delle foglie
Il succo viene ottenuto per incisione degli strati superficiali delle foglie. Il principio attivo è costituito dall’aloina. Ha un attività amaro-tonica, eupeptica, lassativa e cicatrizzante. Nel colon, per rimozione dello zucchero ed azione della flora batterica intestinale, si ha una trasformazione del glicoside attivo in una sostanza ancora più efficace detta aglicone, la cui componente principale è un’emodina. Quest’ultima viene trasformata in antrone. Gli antroni sono molto attivi nell’aumentare la peristalsi e la produzione di muco. Per un’inibizione dell’attività sodio-potassica a livello degli enterociti si ha contemporaneamente una riduzione nel riassorbimento di acqua a livello intestinale, ciò produce un aumento del volume del contenuto che determina a sua volta pressione contro la parete e quindi stimolo alla peristalsi. Recenti studi attribuiscono all’Aloe una marcata azione di potenziamento delle difese immunitarie, per cui considerando che quest’ultimo è soprattutto presente a livello intestinale con il sistema MALT, se ne può desumere l’importanza del suo uso in tale contesto.

Angelica (Angelica archangelica L.) radici
Ha un’ azione antidispeptica e spasmolitica sul tubo digerente, soprattutto in quelle forme che hanno alla base una componente psicosomatica. Il principio attivo è rappresentato dall’angelicina, una furanocumarina ad azione miorilassante e sedativa. Non ha effetti tossici, tranne un effetto fotosensibilizzante ma a dosaggi rilevanti.

Fico (Ficus carica L.) gemme
Questo gemmoterapico, grazie ai suoi principi attivi, possiede una marcata azione regolatrice della secrezione e della motilità gastroduodenale e del tubo digerente in generale, svolgendo quindi un marcato effetto antidistonico.

Finocchio selvatico (Foeniculum vulgare Miller) semi
Cresce nei luoghi incolti e nelle zone aride dell’Europa centrale e meridionale, Africa settentrionale, Asia occidentale ma ampiamente coltivato in tutto il mondo. I semi di Finocchio da sempre vengono usati nei disturbi dispeptici, nel meteorismo e negli spasmi del tratto gastrointestinale. Svolge anche azione antisettica. I costituenti essenziali sono rappresentati da trans-anetolo, fencone, estragolo, limonene.

Mirtillo nero (Vaccinium myrtillus L.) frutti
Il frutto essiccato, grazie alla presenza di tannino, ha funzione astringente, antimicrobica, adsorbente nelle forme diarroiche, in particolare nel bambino e nell’anziano. I frutti contengono delle sostanze, dette antiadesine, che inibiscono l’adesione del colibacillo alle pareti della vescica e dell’intestino, per cui viene confermato il suo uso nel trattamento delle enteriti. Altro utilizzo importante è nelle coliti spastiche e durante i trattamenti antibiotici. I frutti freschi hanno azione lassativa nella stipsi. La presenza di tannini assicura un attività antivirale.

Mirtillo rosso (Vaccinium vitis idaea L.) rami nuovi
I principi attivi sono rappresentati dall’arbutina, che agisce a livello delle vie urinarie, e dalla neomirtillina, con proprietà ipoglicemizzanti. I giovani getti della pianta, invece, forniscono sostanze utili per i disturbi del colon. Esse svolgono un’azione stimolante in caso d’intestino atonico, come pure un’azione sedativa ed antispastica in caso di colon irritabile ed ipertonico. Il rimedio dunque sarà attivo sia sulla stipsi che sul colon spastico, meteorismo, diarrea, ecc. Svolge inoltre azione disinfettante, soprattutto sui colibacilli, e migliora significativamente il trofismo della mucosa intestinale.

Carvi (Carum carvi L.) frutti
Appartenente alla famiglia delle Apiaceae, è una pianta erbacea biennale caratterizzata da una grossa radice carnosa, un fusto non ramificato, foglie basali picciolate dal contorno triangolare-allungato. I suoi fiori sono costituiti da cinque petali bianchi o rosati. La droga è rappresentata dai frutti. I principi attivi della pianta sono i seguenti: 3-7% di olio essenziale, 12-25% di olio grasso con il 3% di acido petroselico, il 40% di acido oleico ed il 31% di acido linoleico; flavonoidi. È aromatico, carminativo ed antimicrobico. Favorisce la digestione, combatte l’atonia intestinale, il meteorismo, la flatulenza, di conseguenza le manifestazioni di tipo colitico. Ha debole attività spasmolitica.

Anice verde (Pimpinella anisum L.) frutti
Appartiene alla famiglia delle Apiaceae ed è originaria dell’Egitto e della Grecia ma, attualmente, coltivata ovunque. La droga è costituita dai frutti. I principi attivi dell’Anice sono i seguenti: dall’1,5 al 6% di olio essenziale tra cui cis-e trans-anetolo (70-90%), estragolo, fenoli, terpeni e sesquiterpeni; aldeide anisica, cumarine e flavonoidi. Svolge azione eccitante sulla peristalsi nei casi di atonia intestinale; contemporaneamente ha un effetto antispastico ed antisettico. Per questo motivo è utile per migliorare le funzioni digestive, come antispastico, per l’aerofagia e la flatulenza.

Piantaggine lanceolata (Plantago lanceolata L.) parti aeree
Pianta erbacea comune a trovarsi nei prati e lungo le strade di campagna. I principi attivi sono rappresentati da glucosidi iridoidici tra cui l’aucubina, flavonoidi, mucillagini, acido silicico, sali minerali, acido clorogenico e neoclorogenico. Gli iridoidi presenti nella pianta sono responsabili dell’attività antinfiammatoria, antimicrobica ed antiallergica. Tale azione viene svolta soprattutto dall’aucubina. Non sono segnalati effetti tossici in letteratura.

Uncaria (Uncaria tomentosa Willd. DC.) corteccia delle radici
È una pianta che cresce nelle selve tropicali del Sud America. I curanderos peruviani la usano molto per curare ferite profonde, ulcerazioni, patologie degenerative e infiammazioni. Gli alcaloidi in essa contenuti, in effetti, svolgono una marcata azione immunostimolante e modulante. Essi sembra contrastino l’azione della DNA-polimerasi e della transcriptasi inversa nella replicazione virale. È stata segnalata anche un’attività antimutagenica.

Zenzero (Zingiber officinale Roscoe) rizomi e radici
Lo Zenzero è originario dell’Asia meridionale ma largamente coltivato in tutte le regioni tropicali. I principi attivi sono rappresentati da gingerina, gingerolo, gingerone, zingiberina, linalolo, canfene, fellandrene, citrale, cineolo, borneolo. Il rizoma è da sempre usato in India e Cina come spezia, rientra inoltre come medicamento molto usato dalla medicina orientale. A livello intestinale, grazie ai suoi principi attivi, aumenta il tono della parete muscolare attivando la peristalsi. I gingeroli, di cui è ricca, si è visto che stimolano la motilità gastrointestinale alla pari della metoclopramide.

Tea tree (Melaleuca alternifolia Cheel) rami
È un albero australiano alto circa sei metri. L’olio essenziale da esso estratto è ormai molto noto per la sua azione battericida, germicida ed antifungina. L’enorme frequenza del riscontro di forme fungine a livello intestinale, causate per lo più da cattiva alimentazione, ne fa, nel nostro caso, una componente importante del preparato. È privo di tossicità e non ha azione irritante per le mucose.

Sagebrush (Artemisia tridentata Nutt.) fiore californiano
È indicato per le persone che si identificano con il proprio successo, con la propria ricchezza e che perdono di vista i valori della vita. Il fiore aiuta a riprendere contatti con se stessi, a reprimere le abitudini fuorvianti ed i modelli di comportamento negativi.

Impatiens (Impatiens glandulifera Royle) fiore di Bach
È indicato per le persone che hanno ritmi troppo veloci rispetto all’ambiente circostante. Sono persone che non riposano mai, lavorano anche di notte; sono capaci di svolgere mille compiti contemporaneamente. Il fiore, pertanto, aiuta a rallentare la mente, ad avere pazienza nei confronti di chi ci circonda.
Crab Apple (Malus sylvestris L. Miller) fiore di Bach
È il fiore per eccellenza delle purificazioni; è indicato, quindi, per coloro che si sentono continuamente imperfetti, poco puliti e non degni di appartenere alla loro società. Spesso hanno tendenze maniacali per l’eccessiva cura e pulizia di se stessi, della loro casa. Il fiore aiuta a riportare il senso di purezza, sia fisica che psichica.

Apricot (Prunus armeniaca L.) fiore francese
È indicato nel trattamento di infiammazioni ed intossicazioni su base psicosomatica; aiuta a purificare a ad eliminare le tossine.

Per sfogliare la linea Biodren clicca qui

Biogroup

Informazioni aggiuntive
Brand

Biogroup

Recensioni (0)

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “BIODREN GI”

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Shipping & Delivery

MAECENAS IACULIS

Vestibulum curae torquent diam diam commodo parturient penatibus nunc dui adipiscing convallis bulum parturient suspendisse parturient a.Parturient in parturient scelerisque nibh lectus quam a natoque adipiscing a vestibulum hendrerit et pharetra fames nunc natoque dui.

ADIPISCING CONVALLIS BULUM

  • Vestibulum penatibus nunc dui adipiscing convallis bulum parturient suspendisse.
  • Abitur parturient praesent lectus quam a natoque adipiscing a vestibulum hendre.
  • Diam parturient dictumst parturient scelerisque nibh lectus.

Scelerisque adipiscing bibendum sem vestibulum et in a a a purus lectus faucibus lobortis tincidunt purus lectus nisl class eros.Condimentum a et ullamcorper dictumst mus et tristique elementum nam inceptos hac parturient scelerisque vestibulum amet elit ut volutpat.

About brand
E' una piccola e giovane azienda fondata ed animata da persone con grande storia e consolidata competenza nel mondo del naturale. Un Comitato Scientifico qualificato, composto da professionisti di comprovata esperienza nel campo della Medicina Naturale, assicura serietà e sicurezza, rappresentando, nel contempo, l’avanguardia nel campo della ricerca e dell’applicazione clinica. I laboratori di produzione offrono garanzia di competenza e rigore metodologico tali da ottimizzare la qualità del loro certosino lavoro. Il risultato finale è rappresentato da prodotti a base di piante officinali e di estratti vegetali aventi una formulazione veramente originale nel campo della fitoterapia.