biogroup

BIOPHYT LEGNO

17,80

Indicazioni: Tonico in primavera e nelle terapie riattivanti in generale. Impiegato nelle patologie epatiche e biliari, nella terapia della gotta, nelle stipsi ed evacuazioni irregolari. Ottimo drenante epato-biliare e cutaneo, coleretico, colagogo, depurativo. Corregge l’astenia, stimola la digestione in caso di ipomotilità gastrica o intestinale.

Forma farmaceutica: Gocce – Flacone da 50 ml

10 disponibili

Descrizione

BIOPHYT LEGNO

Ingredienti: Artemisia (Artemisia vulgaris L.) pianta, Boldo (Peumus boldus Molina) foglie, Tarassaco (Taraxacum officinale Weber) radici, Cardo mariano (Silybum marianum L. Gaertn.) frutti, Crisantellum (Chrysanthellum indicum DC.) pianta, Angelica (Angelica archangelica L.) radici, Genziana maggiore (Gentiana lutea L.) radici, Rafano nero (Raphanus sativus L.) radici, Chicory (Cichorium intybus L.) fiore di Bach, Beech (Fagus sylvatica L.) fiore di Bach, Impatiens (Impatiens glandulifera Royle) fiore di Bach, Manganese gluconato.

Proprietà: Riequilibrio della loggia Legno. Costituzione omeopatica muriatica. Costituzione iridologica mista: iride di colore verde Diatesi del manganese.

Modo d’uso: Gocce per uso orale.
Adulti: 20 gocce tre volte al giorno
Bambini fino a 3 anni: 5 gocce tre volte al giorno.
Bambini da 3 a 6 anni: 10 gocce tre volte al giorno.
Bambini da 6 a 10 anni e negli anziani: 15 gocce tre volte al giorno.

Avvertenze: Tenere fuori dalla portata dei bambini al di sotto dei tre anni. Non superare la dose giornaliera consigliata. Il prodotto va utilizzato nell’ambito di una dieta variata ed equilibrata e di uno stile di vita sano.

Tenore degli ingredienti caratterizzanti.
Valori medi per 100 ml e per dose giornaliera.
Componenti Per 100 ml Per 3 ml
Artemisia pianta estr. idroalcolico 20,0 ml 0,6 ml
Boldo foglie estr. idroalcolico 20,0 ml 0,6 ml
Tarassaco radici estr. idroalcolico 18,0 ml 0,54 ml
Cardo mariano frutti estr. idroalcolico 15,0 ml 0,45 ml
Crisantellum pianta estr. idroalcolico 10,0 ml 0,3 ml
Angelica radici estr. idroalcolico 5,0 ml 0,15 ml
Genziana maggiore radici estr. idroalcolico 5,0 ml 0,15 ml
Rafano nero radici estr. idroalcolico 5,0 ml 0,15 ml
Chicory fiore di Bach estr. idroalcolico 0,667 ml 0,02 ml
Beech fiore di Bach estr. idroalcolico 0,667 ml 0,02 ml
Impatiens fiore di Bach estr. idroalcolico 0,666 ml 0,02 ml

Dinamica farmacologica
Artemisia (Artemisia vulgaris L.) pianta
Il nome Artemis deriva dal greco e significa Diana in quanto la pianta era considerata utile alle donne. Cresce nei luoghi incolti dell’Europa, Asia centrale ed America settentrionale. La droga è rappresentata dalla pianta intera. I suoi principali costituenti sono: olio essenziale, lattone sesquiterpenico (vulgarina), flavonoidi, derivati cumarinici, triterpeni. L’Artemisia esplica un’azione stimolante, tonica e nervina. Possiede attività emmenagoga e blande proprietà diuretiche.

Boldo (Peumus boldus Molina) foglie
Le principali attività del Boldo sono coleretiche e colagoghe; infatti, viene maggiormente impiegato per migliorare le turbe dispeptiche di origine epato-biliare e la stipsi. Esplica azione antispasmodica a livello del tubo gastroenterico. Diminuisce la densità e la viscosità della bile aumentandone il contenuto acquoso. Esercita, inoltre, un’azione colecistocinetica. La maggiore presenza di sali biliari nell’intestino ha un leggero effetto lassativo. Una parte del fitocomplesso sembra essere eliminato con le urine favorendo un’azione antisettica a livello genito-urinario.

Tarassaco (Taraxacum officinale Weber) radici
Grazie alla presenza di principi amari, il Tarassaco attiva le funzioni digestive ed epatiche. Attraverso le sue caratteristiche depurative e drenanti facilita l’eliminazione delle tossine da parte dell’organismo favorendo un alleggerimento del distretto epatorenale. Viene usato nelle alterazioni del flusso biliare (azione coleretica-colagoga), nel trattamento della inappetenza e nei disturbi dispeptici quali senso di pienezza, disturbi digestivi e flatulenza (azione amaro-tonica) e nel favorire la diuresi. Inoltre viene usato nella gotta, nella stipsi, per le emorroidi, nelle cure di dimagrimento, per la cellulite, per l’acne e per la foruncolosi.

Cardo mariano (Silybum marianum L. Gaertn.) frutti
Pianta annuale o biennale alta circa 1,2 m, caratterizzata da foglie alterne screziate di bianco, con i margini dentati, da fiori purpurei e da semi lucidi. È originario dell’Europa sud-occidentale ma coltivato ovunque. La droga è rappresentata dai frutti. I principali costituenti della pianta sono costituiti da: flavolignani (silimarina), flavonoidi (taxifolina, quercitina), olio essenziale, lipidi, tiramina, istamina, resine amare, steroli. I frutti hanno attività epatoprotettrice e svolgono azione rigenerante a livello dell’epatocita, grazie alla presenza della silimarina che contrasta gli effetti epatolesivi. La silimarina, inoltre, ostacola la penetrazione di sostanze tossiche all’interno delle cellule epatiche proteggendole da eventuali processi degenerativi. Il Cardo mariano può essere impiegato nel trattamento fitoterapico dell’epatite acuta e cronica, steatosi epatica, cirrosi. Favorisce, inoltre, la riduzione di transaminasi nel sangue.

Crisantellum (Chrysanthellum indicum DC.) pianta
Cresce nei terreni poveri e silicei delle zone montane dell’Africa e sud-America. La droga è rappresentata dalla pianta intera mentre i suoi principali costituenti sono: olio essenziale, triterpeni (crisantellina A e B), acidi polifenolici (acido caffeico e clorogenico), sesquiterpeni, diterpeni. Il suo utilizzo prevalente si attua nelle epatopatie, nell’eliminazione di calcoli biliari e soprattutto nei disordini metabolici (ipercolesterolemia), è infatti un drenante epato-biliare. La sua azione si esplica anche sull’apparato circolatorio sia sul versante arterioso che venoso grazie alla presenza dei flavonoidi che partecipano a mantenere l’azione antitossica. In sintesi il Crisantellum è uno dei più importanti depurativi-detossicanti, presenta inoltre una buona attività antiperossidante nei confronti dei radicali liberi.

Angelica (Angelica archangelica L.) radici
Erba eretta biennale o perenne, alta circa 2 m, caratterizzata da un grande rizoma. É originaria dell’Europa settentrionale ed orientale, fino all’Olanda, all’Islanda ed alla Siberia. I suoi principi attivi sono: olio essenziale (monoterpeni, beta-fellandrene, beta-bisabolene, alfa e beta-pinene, limonene, borneolo), lattoni macrociclici (tridecanolide, pentadecanolide), cumarine e furocumarine (umbelliferone, angelicina, xantotoxina), flavonoidi, steroli ed acidi organici. È un tonico in grado di risvegliare l’appetito e di migliorare i processi digestivi. Presenta attività antispasmodica, antidispeptica, stomachica con impiego terapeutico nei disordini intestinali, gastralgie, nausee, vomito gravidico, turbe psicosomatiche, nei dolori cronici dello stomaco e delle vie biliari.

Genziana maggiore (Gentiana lutea L.) radici
Pianta originaria dei luoghi incolti dell’Europa centro-meridionale. La parte comunemente impiegata è costituita dalla radice mentre i suoi principi attivi sono: iridoidi (amarogentina, genziopicroside, swerziamarina), pigmenti xantonici (gentisina, isogentisina), alcaloidi (genzianina, genzialutina), acidi fenolici, tracce di olio essenziale, pectine, oligo e polisaccaridi. É una delle sostanze più amare e per questa particolare proprietà è un potente stimolante delle funzioni digestive, infatti, regola e bilancia la produzione di succhi gastrici e biliari migliorando tutti i disturbi legati all’apparato digerente (inappetenza, meteorismo gastrico ed intestinale, parassitosi intestinale, diarrea). É un ottimo tonico con indicazione inoltre nel caso di pazienti debilitati, anemici, deboli e con astenia generalizzata.

Rafano nero (Raphanus sativus L.) radici
Presenta numerose attività di stimolo sull’emuntorio epatico. Favorisce il drenaggio a livello epato-biliare e permette lo svuotamento della vescica biliare ingorgata. Spasmolitico sulla muscolatura liscia dell’apparato digerente con conseguente miglioramento della flatulenza intestinale dovuta ad accumulo di gas. Migliora le manifestazioni di orticaria, malattie allergiche in generale, artriti croniche, stipsi tonica ed è un sedativo della tosse.

Chicory (Cichorium intybus L.) fiore di Bach
Viene utilizzato, in senso positivo, nel trattamento dell’eccessiva cura ed attenzione verso il prossimo; in senso negativo, nel trattamento dell’egoismo, dell’autocommiserazione e della superpossessività.

Beech (Fagus sylvatica L.) fiore di Bach
È consigliato per condizioni di intolleranza verso gli altri, di eccessiva precisione e tendenza ad esprimere giudizi troppo severi. Rigidità nella postura e nei movimenti.

Impatiens (Impatiens glandulifera Royle) fiore di Bach
Può essere utilizzato nella terapia di pazienti che dimostrano atteggiamenti di irritabilità, impulsività, tendenza ad anticipare gli altri che vengono considerati troppo lenti.

Per sfogliare la linea Biophyt clicca qui

Biogroup

 

Informazioni aggiuntive
Brand

Biogroup

Recensioni (0)

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “BIOPHYT LEGNO”

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Shipping & Delivery

MAECENAS IACULIS

Vestibulum curae torquent diam diam commodo parturient penatibus nunc dui adipiscing convallis bulum parturient suspendisse parturient a.Parturient in parturient scelerisque nibh lectus quam a natoque adipiscing a vestibulum hendrerit et pharetra fames nunc natoque dui.

ADIPISCING CONVALLIS BULUM

  • Vestibulum penatibus nunc dui adipiscing convallis bulum parturient suspendisse.
  • Abitur parturient praesent lectus quam a natoque adipiscing a vestibulum hendre.
  • Diam parturient dictumst parturient scelerisque nibh lectus.

Scelerisque adipiscing bibendum sem vestibulum et in a a a purus lectus faucibus lobortis tincidunt purus lectus nisl class eros.Condimentum a et ullamcorper dictumst mus et tristique elementum nam inceptos hac parturient scelerisque vestibulum amet elit ut volutpat.

About brand
E' una piccola e giovane azienda fondata ed animata da persone con grande storia e consolidata competenza nel mondo del naturale. Un Comitato Scientifico qualificato, composto da professionisti di comprovata esperienza nel campo della Medicina Naturale, assicura serietà e sicurezza, rappresentando, nel contempo, l’avanguardia nel campo della ricerca e dell’applicazione clinica. I laboratori di produzione offrono garanzia di competenza e rigore metodologico tali da ottimizzare la qualità del loro certosino lavoro. Il risultato finale è rappresentato da prodotti a base di piante officinali e di estratti vegetali aventi una formulazione veramente originale nel campo della fitoterapia.