biogroup

FISIODORM START

17,80

Indicazioni: Integratore alimentare a base di estratti vegetali associati e combinati in giusta proporzione per coadiuvare il naturale rilassamento dell’organismo e favorire il riposo notturno. Aiuta a superare le difficoltà nella fase di addormentamento.

Forma farmaceutica: Gocce – Flacone da 50 ml

10 disponibili

COD: SKU 1018 Categoria:
Descrizione

FISIODORM START

Ingredienti: Luppolo (Humulus lupulus L.) infiorescenze femminili, Camomilla (Matricaria recutita L.) sommità fiorite, Melissa (Melissa officinalis L.) foglie, Tiglio (Tilia cordata Miller) infiorescenze, Escolzia (Eschscholtzia californica Cham.) parti aeree, Meliloto (Melilotus officinalis L.) foglie e fiori, Passiflora (Passiflora incarnata L.) foglie, Piscidia (Piscidia erythrina L.) corteccia, Valeriana rossa (Centranthus ruber DC.) radici e rizomi, Lavanda (Lavandula vera D.C.Chaix) fiori, Red Chestnut (Aesculus carnea) fiore di Bach, White Chestnut (Aesculus hippocastanum L.) fiore di Bach, Dill (Anethum graveolens L.) fiore californiano, Brown Boronia (Boronia megastigma Nees) fiore australiano, Bleeding Heart (Dicentra formosa Haw.Walp.) fiore californiano, Hops Bush (Dodonaea viscosa Jacq.) fiore australiano, Aspen (Populus tremula L.) fiore di Bach, Magnesio, Manganese-Cobalto oligoelemento.

Modo d’uso: 20 gocce la sera prima di andare al letto, eventualmente ripetere la somministrazione ogni 15 minuti per un massimo di sei volte.

Associazioni: Linea Fisiodorm, Linea Psicophyt, Serevit, Lietor.

Avvertenze: Tenere fuori dalla portata dei bambini al di sotto dei tre anni. Non superare la dose giornaliera consigliata. Il prodotto va utilizzato nell’ambito di una dieta variata ed equilibrata e di uno stile di vita sano.

Tenore degli ingredienti caratterizzanti.
Valori medi per 100 ml e per dose giornaliera.

Componenti Per 100 ml Per 3 ml
Luppolo infiorescenze femminili estr. idroalcolico 12,5 ml 0,375 ml
Camomilla sommità fiorite estr. idroalcolico 12,5 ml 0,375 ml
Melissa foglie estr. idroalcolico 12,5 ml 0,375 ml
Tiglio infiorescenze estr. idroalcolico 12,5 ml 0,375 ml
Escolzia parti aeree estr. idroalcolico 9,0 ml 0,27 ml
Meliloto foglie e fiori estr. idroalcolico 9,0 ml 0,27 ml
Passiflora foglie estr. idroalcolico 9,0 ml 0,27 ml
Piscidia corteccia estr. idroalcolico 9,0 ml 0,27 ml
Valeriana rossa radici e rizomi estr. idroalcolico 4,5 ml 0,135 ml
Lavanda fiori estr. idroalcolico 4,5 ml 0,135 ml
Red Chestnut fiore di Bach estr. idroalcolico 0,72 ml 0,03 ml
White Chestnut fiore di Bach estr. idroalcolico 0,72 ml 0,02 ml
Dill fiore californiano estr. idroalcolico 0,72 ml 0,02 ml
Brown Boronia fiore australiano estr. idroalcolico 0,71 ml 0,02 ml
Bleeding Heart fiore calif. estr. idroalcolico 0,71 ml 0,02 ml
Hops Bush fiore australiano estr. idroalcolico 0,71 ml 0,02 ml
Aspen fiore di Bach estr. idroalcolico 0,71 ml 0,02 ml

Luppolo (Humulus lupulus L.) infiorescenze femminili
Pianta perenne molto nota come ingrediente per la birra, in quanto conferisce il suo sapore amaro-tonico. Alta circa 8 metri, è originaria dell’Eurasia e del nord America ma molto coltivata in tutto il mondo. La parte attiva è costituita dalle infiorescenze femminili (coni o stroboli) con i loro peli ghiandolari. I principali costituenti sono rappresentati da olio essenziale contenuto nel luppolino, 3-12% di principi amari resinosi composti da acidi a-amari (umulone, coumulone, adumulone) ed acidi b-amari (lupulone, colupulone, adulupulone); glicosidi flavonoidi, acidi fenolici, tannini, lipidi, amminoacidi. Le indicazioni cliniche gli derivano da riconosciute proprietà sedative, per cui è utile negli stati d’ipereccitabilità nervosa, nell’insonnia e negli stati di tensione. Tale effetto gli deriva dalla presenza di una sostanza detta metilbutenolo, alcool volatile, prodotto di ossidazione dell’umulone e lupulone di cui è ricca la pianta. Il Luppolo ha altresì proprietà stomachiche, per cui stimola l’appetito e regolarizza la dispepsia nervosa. Esso svolge inoltre, un’attività estrogenica per cui viene usato frequentemente in menopausa. Queste caratteristiche gli conferiscono, quindi, proprietà di valido sedativo ed equilibratore nervoso, rendendolo di utile applicazione nelle turbe del sonno.

Camomilla (Matricaria recutita L.) sommità fiorite
È una pianta originaria dell’Europa meridionale ed orientale. Possiede azione antispasmodica, antiflogistica, carminativa, sedativa. I principi attivi sono rappresentati dal suo olio essenziale, da flavonoidi, spiroeteri e cumarine. L’azione tranquillante è dovuta soprattutto all’azione antispasmodica. È stato dimostrato però anche il suo effetto sul SNC senza compromettere la coordinazione motoria come avviene, invece, per le benzodiazepine.

Melissa (Melissa officinalis L.) foglie
Dal greco Melissa: pianta gradita dalle api. É originaria dei luoghi incolti dell’Europa, Asia occidentale ed Africa settentrionale. La droga è rappresentata dalle foglie. I suoi principi attivi sono: olio essenziale (aldeidi monoterpeniche), triterpeni, acidi fenoli, flavonoidi (quercitroside), eterosidi di monoterpeni e di alcoli aromatici. Oltre che per disturbi digestivi questa pianta viene tradizionalmente usata per il trattamento sedativo in soggetti neuotonici e per le turbe del sonno. L’indicazione è anche per i disturbi psicosomatici del tubo digerente, soprattutto a livello gastrico. É altresì utile in caso di nevrosi, irritabilità generale, tachicardia su base funzionale. Il suo uso quindi, trova rispondenza soprattutto nella distonia neurovegetativa caratterizzata da somatizzazioni cardiache e gastrointestinali. Marcato è l’effetto sulle turbe del sonno, tanto più se associate ai disturbi di cui sopra. L’azione sedativa si esplica soprattutto a livello del sistema limbico. L’olio essenziale ne è il principale componente, esso contiene circa 65 molecole terapeuticamente attive.

Tiglio (Tilia cordata Miller) infiorescenze
È nota l’azione sedativa ed antispasmodica della pianta. Essa è di prezioso utilizzo nel trattamento di sintomi funzionali e psicosomatici dovuti ad uno stato di eretismo nervoso. I principi attivi in tal senso sono dei composti terpenici. Dai fiori vengono invece estratte sostanze che svolgono azione tranquillante ed ipnotica soprattutto nei bambini. Tra gli altri effetti è da segnalare quello coleretico, con vantaggi nei disturbi digestivi di tipo eptobiliari e negli stati dispeptici in genere, per cui l’utilizzo nelle turbe del sonno è oltremodo efficace se si accompagnano tali disturbi.

Escolzia (Eschscholtzia californica Cham.) parti aeree
Questa pianta svolge un’azione sedativa ed ipnotica. I principi attivi sono costituiti da vari tipi di alcaloidi anche se poi è l’insieme delle sostanze presenti che svolge la migliore attività terapeutica. È stato dimostrato come la pianta diminuisce il tempo di addormentamento e migliora la qualità del sonno, svolgendo, inoltre, azione ansiolitica. Essa non produce depressione del SNC e quindi non provoca riduzione della capacità mentale od obnubilamento del sensorio. È molto ben tollerata dai bambini, per cui l’uso in età pediatrica è diretto ai disturbi neurovegetativi dell’infanzia ed all’enuresi notturna. Tra gli altri effetti calma la tosse e riduce i crampi, è quindi ben usata per disturbi del sonno che si accompagnano a questi sintomi.

Meliloto (Melilotus officinalis L.) foglie e fiori
La scoperta della sua azione terapeutica la si deve a Galeno. I principi attivi sono rappresentati da cumarina, flavonoidi, sapogenine e tannini. Non ha effetti tossici né controindicazioni. Il Meliloto è molto usato nelle insufficienze veno-linfatiche; grazie alla cumarina stimola il sistema reticolo endoteliale e l’azione dei macrofagi. Aumenta l’ossigenazione tissutale, migliora il microcircolo e la stabilizzazione della membrana dei globuli rossi. Ha azione sedativa. L’utilizzo per alcune forme d’insonnia è indicato nei bambini e soprattutto negli anziani, forse proprio grazie ai benefici che adduce a livello circolatorio.

Passiflora (Passiflora incarnata L.) foglie
Pianta conosciuta dagli Aztechi, venne introdotta in Europa nel secolo XVII ed usata per la sua azione antispastica e sedativa nervosa. I principi attivi della pianta sono rappresentati da alcaloidi indolici, flavonoidi e maltolo, anche se la ricerca sta ultimamente identificando altre sostanze molto interessanti. Gli alcaloidi indolici appartengono alla classe delle carboline; essi sono degli inibitori delle Mono Amino Ossidasi ed agiscono come stimolo a livello centrale. Molti studi sono stati condotti con una sostanza detta armina. Lavori recenti hanno potuto dimostrare l’affinità e la competizione delle betacarboline per i recettori delle benzodiazepine. L’azione tranquillizzante, comunque, è completa solo se nell’estratto somministrato sono presenti sia gli alcaloidi che i flavonoidi. Da quanto esposto si desume, quindi, che alcuni principi, per avere azione inibitrice sulle MAO, esercitano azione stimolante centrale; per affinità, invece, con i recettori delle benzodiazepine, altre di esse, insieme a sostanze flavonoidi, esplicano efficace azione sedativa. Da ciò deriva che l’attività della pianta viene svolta da un’azione sinergica e bilanciata di tutti i suoi principi attivi. L’indicazione all’uso della pianta è costituita da stati neurotonici negli adulti e nei bambini, turbe del sonno, soprattutto quelle da stress, ansia, depressione, affaticamento, climaterio e menopausa. La Passiflora produce un sonno fisiologico e di qualità, con un risveglio ottimale, senza effetti collaterali e conseguenze fastidiose.

Piscidia (Piscidia erythrina L.) corteccia
È un arbusto che si ritrova nelle Antille, detta anche Corniolo della Giamaica; il nome deriva da piscis, pesce, perchè gli indigeni la usano nella pesca per via delle sue proprietà ittiotossiche: i pesci storditi vengono a galla. Tra i principi attivi di questa pianta ricordiamo alcuni isoflavoni, alcuni acidi organici, tannini ed il beta-sitosterolo. Svolge un’azione sedativa, ipnotica ed antispastica. È stata segnalata un’azione papaverinosimile. Ai comuni dosaggi è priva di tossicità.

Valeriana rossa (Centranthus ruber DC.) radici e rizomi
Questa pianta ha le stesse proprietà terapeutiche della Valeriana officinale senza possederne l’odore sgradevole, né la difficoltà ad essere tollerata o il rischio di assuefazione in tempi prolungati di somministrazione. I principi attivi sono rappresentati da sostanze dette valepotriati quali il valtrato, acevaltrato, diidrovaltrato, baldrinale. L’azione è di tipo sedativa e spasmolitica. L’indicazione è per sindromi ansiose, stati d’ipereccitabilità nervosa, turbe del sonno soprattutto da affaticamento intelletuale, stress, eretismo cardiaco.

Lavanda (Lavandula vera DC.Chaix) fiori
La Lavanda cresce nei luoghi aridi e sassosi delle zone montane del Mediterraneo; viene coltivata ovunque e soprattutto in Francia. Appartiene alla famiglia delle Lamiaceae ed è caratterizzata da una base legnosa scura senza foglie da cui si dipartono vari fusti erbacei di circa 70 cm; le sue foglie sono opposte, ristrette all’apice; i fiori sono, di solito, posti al termine del fusto e riuniti a formare una spiga. La parte della pianta che viene impiegata è determinata dai fiori. I suoi principali costituenti sono rappresentati da: 1-3% di oli essenziali (linalolo, acetato di linalile, limonene, cineolo, canfora), tannini, acido ursolico, flavonoidi, sostanze amare. Svolge azione antidispeptica, antispastica, balsamica, sedativa ed ipnotica in adulti e bambini neurotonici. Per facilitare il sonno si usano anche cuscini alle erbe contenenti almeno il 30% di fiori di Lavanda. Principi importanti sono contenuti nell’olio essenziale. L’utilizzo nell’insonnia è tanto più valido nelle forme associate a turbe dell’apparato digerente e respiratorio.

Red Chestnut (Aesculus carnea) fiore di Bach
È il rimedio per le persone che vivono in funzione di chi le circonda, si preoccupano eccessivamente per gli altri ignorando la propria persona. Questo stato ansioso porta, così, ad iperprotezione ed allarmismo ingiustificato.

White Chestnut (Aesculus hippocastanum L.) fiore di Bach
Indicato per eccessiva riflessione mentale, preoccupazioni, pensieri ricorrenti.

Dill (Anethum graveolens L.) fiore californiano
Difficoltà a dormire dovuta ad iperstimolazione mentale. Quando la testa è troppo piena di pensieri.

Brown Boronia (Boronia megastigma Nees) fiore australiano
Per coloro che non riescono a prendere sonno a causa di un problema che li tormenta.

Bleeding Heart (Dicentra formosa Haw.Walp.) fiore californiano
Difficoltà a prendere sonno soprattutto se si è soli.

Hops Bush (Dodonaea viscosa Jacq.) fiore australiano
Per coloro che conducono una vita frenetica e la sera fanno fatica a rilassarsi.

Aspen (Populus tremula L.) fiore di Bach
Indicato per paure vaghe, angoscia e panico. Paura del buio, soprattutto nei bambini.

Per sfogliare la linea Fisiodorm clicca qui

Biogroup

 

 

Informazioni aggiuntive
Brand

Biogroup

Recensioni (0)

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “FISIODORM START”

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Shipping & Delivery

MAECENAS IACULIS

Vestibulum curae torquent diam diam commodo parturient penatibus nunc dui adipiscing convallis bulum parturient suspendisse parturient a.Parturient in parturient scelerisque nibh lectus quam a natoque adipiscing a vestibulum hendrerit et pharetra fames nunc natoque dui.

ADIPISCING CONVALLIS BULUM

  • Vestibulum penatibus nunc dui adipiscing convallis bulum parturient suspendisse.
  • Abitur parturient praesent lectus quam a natoque adipiscing a vestibulum hendre.
  • Diam parturient dictumst parturient scelerisque nibh lectus.

Scelerisque adipiscing bibendum sem vestibulum et in a a a purus lectus faucibus lobortis tincidunt purus lectus nisl class eros.Condimentum a et ullamcorper dictumst mus et tristique elementum nam inceptos hac parturient scelerisque vestibulum amet elit ut volutpat.

About brand
E' una piccola e giovane azienda fondata ed animata da persone con grande storia e consolidata competenza nel mondo del naturale. Un Comitato Scientifico qualificato, composto da professionisti di comprovata esperienza nel campo della Medicina Naturale, assicura serietà e sicurezza, rappresentando, nel contempo, l’avanguardia nel campo della ricerca e dell’applicazione clinica. I laboratori di produzione offrono garanzia di competenza e rigore metodologico tali da ottimizzare la qualità del loro certosino lavoro. Il risultato finale è rappresentato da prodotti a base di piante officinali e di estratti vegetali aventi una formulazione veramente originale nel campo della fitoterapia.