biogroup

KAPPAPHYT 5

21,90

Indicazioni: Azione di sostegno all’ organismo in corso di chemioterapia, Riduzione degli effetti collaterali della chemioterapia quali nausea, inappetenza, vomito, caduta dei capelli, piastrinopenia, Azione drenante e disintossicante, Azione antiepatotossica, Riduzione della componente dolorosa, Azione antiossidante, Immunostimolante, Azione citotossica diretta, Azione antimetastatica.

Forma farmaceutica: 20 bustine da 4,5 gPeso netto 90 ge

10 disponibili

COD: SKU 1241 Categoria:
Descrizione

KAPPAPHYT 5

Ingredienti: Agaricus (Agaricus blazei Murril) carpophorum E.S. 10:1Astragalo (Astragalus membranaceus Bung.) radiciE.S. 16%Maitake (Grifola frondosa (Dicks) Gray) carpophorum E.S. 20%Desmodio (Desmodium adscendens (Sw.) D.C.) foglieE.S. 0,5%Bardana (Arctium lappa L.) radici e foglie E.S. 2%

 

Modi d’uso:Una bustina da una a tre volte al dì, secondo parere medico.

 


Avvertenze: 
Tenere fuori dalla portata dei bambini al di sotto dei tre anni. Non superare la dose giornaliera consigliata. Il prodotto va utilizzato nell’ambito di una dieta variata ed equilibrata e di uno stile di vita sano. Conservare in luogo fresco e asciutto, lontano da fonti di calore.

Tenore degli ingredienti caratterizzanti per dose giornaliera pari a una bustina

Componenti Bustina
Agaricus carpophorum E.S. 10:1 500 mg
Astragalo radici E.S. 16% 500 mg
Maitake carpophorum E.S. 20% 300 mg
Desmodio foglie E.S. 0,5% 300 mg
Bardana radici e foglie E.S. 2% 300 mg

 

Dinamica farmacologica

 

Agaricus (Agaricus blazei Murril) carpophorum E.S. 10:1
L’Agaricus è un fungo commestibile originario del Brasile e molto noto in Giappone dove viene ampiamente coltivato per le sue importanti proprietà medicinali. Tale fungo presenta un’alta concentrazione di betaglucani, che svolgono un’importante azione immunomodulante, e di ergosterolo, un potente agente antitumorale e antivirale. Un gruppo di ricerca della Mie University School of Medicine ha dimostrato che, tra i vari funghi indicati contro il cancro (Maitake, Shitake, Polyporus), l’Agaricus è il più potente. Esso, infatti, esercita un danno diretto sulle cellule tumorali proteggendo, contemporaneamente le cellule sane. I polisaccaridi, riccamente contenuti nel fungo, sono in grado di attivare una potente risposta immunitaria che si esplica a vari livelli sull’inibizione della crescita neoplastica; nello specifico l’Agaricus attiva i linfociti T, i macrofagi, le cellule Natural Killer e stimola la produzione di interferone gamma e di alcune interleuchine bloccando, quindi, la crescita delle cellule tumorali. Studi sperimentali effettuati su animali di laboratorio hanno confermato l’effetto antitumorale e di inibizione sulla proliferazione e migrazione tumorale.
In Giappone è stata valutata, mediante studi prospettici, la capacità dell’Agaricus di prevenire lo sviluppo del cancro ed è risultata pari al 99,4%.
È stato dimostrato un notevole effetto di potenziamento, da parte del fungo, della chemio e radioterapia, con un aumento nella risposta alla terapia antitumorale; ciò permette una riduzione dell’intensità e della durata del percorso terapeutico e, di conseguenza, una diminuzione degli effetti collaterali. Diversi studi, condotti su pazienti oncologici sottoposti a chemioterapia, hanno evidenziato una notevole attività di sostegno all’organismo svolta dall’Agaricus, caratterizzata da un aumento delle difese immunitarie, miglioramento dell’appetito e del tono dell’umore, riduzione dell’alopecia, azione disintossicante e antiossidante. Questo fungo trova particolare impiego nel trattamento di diverse forme di cancro tra cui: carcinoma epatico, mammario, ovarico, prostatico, tumori solidi, tumori polmonari nei soggetti fumatori, cancro del colon, della vescica, linfoma di Hodgkin, leucemia.

Astragalo (Astragalus membranaceus Bung.) radici E.S. 16%
L’Astragalo è molto noto in medicina cinese come tonico del qi, come pianta “energetica”, e in medicina occidentale come un importante immunostimolante in soggetti affetti da cancro od immunodepressi anche per altre cause. L’Astragalo è in grado di stimolare l’attività fagocitaria, di aumentare la produzione di anticorpi IgM, IgE e di interferone, di inibire l’immunosoppressione indotta da radioterapia e chemioterapia. Tale pianta sembra avere un particolare effetto nel ridurre la leucopenia indotta da trattamenti chemioterapici; altri studi ne hanno dimostrato l’efficacia nel tumore polmonare non a piccole cellule in cui è stata evidenziata la riduzione del rischio di mortalità. Ricerche effettuate sull’uso dell’Astragalo nel cancro colonrettale in trattamento chemioterapico, hanno mostrato la sua efficacia nella riduzione della nausea e del vomito, nello stimolare le difese immunitarie, nel migliorare lo stato di tossicità.

Maitake (Grifola frondosa (Dicks) Gray) carpophorum E.S. 20%
La Grifola frondosa è un fungo non molto diffuso che cresce nei boschi delle zone settentrionali del Giappone e nelle regioni orientali del Nord America. Molto conosciuto in Giappone con il nome di Maitake, veniva venduto, nell’antichità, ad un costo altissimo per le sue potenti proprietà medicamentose. Trai i suoi componenti principali si ricordano: minerali (potassio, ferro, magnesio, calcio), aminoacidi, acidi grassi insaturi, vitamine del gruppo B, ergosterolo precursore della vitamina D2, lectine, polisaccaridi tra cui i beta-glucani. In medicina orientale viene considerato il re dei funghi e viene usato come tonico per favorire lo stato di benessere generale dell’organismo.
Recenti studi clinici hanno mostrato una spiccata azione antitumorale del fungo grazie alla presenza dei beta-glucani; esso svolge, infatti, un’importante attività citotossica verso le cellule tumorali, un’inibizione sull’angiogenesi e sulla migrazione delle cellule neoplastiche verso tessuti o organi distanti, aumenta la produzione d’interferone e l’attività NK. Il Maitake svolge, inoltre, una notevole azione preventiva nell’ambito oncologico grazie alle sue proprietà antimetastatiche. Il fungo trova particolare impiego nel trattamento del cancro prostatico non ormone-dipendente; è stato dimostrato, infatti, che, dopo 24 ore dalla somministrazione di alcuni polisaccaridi contenuti nel fungo, si è ottenuta la quasi completa morte delle cellule tumorali; altri tipi di tumore rispondono positivamente al trattamento con la Grifola tra cui: carcinoma mammario, polmonare, epatico e uro-vescicale.
L’effetto citotossico è imputabile all’inattivazione di un enzima di detossificazione, vitale per la cellula, per cui la sua morte avviene per blocco del metabolismo cellulare.
L’assunzione di Maitake durante i cicli di chemioterapia, oltre che migliorarne gli effetti citotossici, comporta una netta riduzione degli effetti collaterali quali nausea, inappetenza, vomito, caduta dei capelli, piastrinopenia, riduce notevolmente la componente dolorosa, stimola le difese immunitarie.

Desmodio (Desmodium adscendens (Sw.) D.C.) foglie E.S. 0,5%
Il Desmodium adscendens, è una pianta di origine africana, dotata di proprietà epatoprotettrici nei confronti di agenti tossici e virali. La pianta cresce soprattutto nei luoghi umidi della foresta africana (Senegal, Guinea, Sierra Leone, Liberia, Ghana), oppure si addossa alla base delle palme da olio, degli alberi del cacao. Nella medicina tradizionale africana, viene utilizzata nel trattamento preventivo delle crisi asmatiche e nel trattamento curativo delle affezioni epatiche.
Il Desmodium adscendens svolge un’azione mirata ad aumentare la velocità di rigenerazione delle cellule del fegato, ripristinando una corretta funzionalità. Inoltre, non è trascurabile l’azione antiossidante nei confronti del temibile acido arachidonico, svolgendo di fatto un’azione antinfiammatoria. Può essere rimedio preventivo in tutti i trattamenti farmacologici ad impatto epatotossico, quali antibiotici e antimicotici. Di buon supporto nella cura delle epatiti virali, tossiche, compresa quella alcolica. Il fegato molto spesso rappresenta, in forma diretta e indiretta, il terminale dell’azione tossica svolta dai chemioterapici per cui il Desmodio rappresenta, in un programma terapeutico di sostegno all’organismo del paziente oncologico, un utilissimo supporto.

Bardana (Arctium lappa L.) radici e foglie E.S. 2%
La Bardana appartiene alla famiglia delle Asteraceae ed è molto diffusa in tutto il territorio italiano sino a 1000 metri di altitudine. La droga è rappresentata dalle radici e dalle foglie. I suoi principali componenti sono: polisaccaridi (inulina), acidi fenolici, fitosteroli, acido palmitico e stearico.
La Bardana è dotata di importanti proprietà immunostimolanti e blanda azione antinfiammatoria grazie alla presenza dell’inulina; quest’ultima, infatti, è in grado di attivare la via alternativa del complemento, di stimolare la chemiotassi dei neutrofili, dei monociti e degli eosinofili, la neutralizzazione dei virus e la batteriolisi. Molto nota è l’azione protettiva che la pianta svolge nei confronti degli epatociti grazie al notevole effetto antiossidante. Secondo studi sperimentali sono stati rilevati effetti di scavenger sui radicali liberi superossido e idrossilico. Il motivo per cui è molto conosciuta, però, è legata alla sua potente azione drenante e depurativa su tutti gli organi emuntori e sul fegato. La Bardana trova valido impiego, pertanto, nel trattamento delle forme tumorali, esplicando proprietà immunostimolanti e purificatrici del sangue, utili per eliminare i residui tossici e i fluidi in eccesso e ridurre le congestioni nel sistema circolatorio, linfatico e respiratorio.

per sfogliare la linea Kappaphyt clicca qui

Biogroup

Informazioni aggiuntive
Brand

Biogroup

Recensioni (0)

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “KAPPAPHYT 5”

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Shipping & Delivery

MAECENAS IACULIS

Vestibulum curae torquent diam diam commodo parturient penatibus nunc dui adipiscing convallis bulum parturient suspendisse parturient a.Parturient in parturient scelerisque nibh lectus quam a natoque adipiscing a vestibulum hendrerit et pharetra fames nunc natoque dui.

ADIPISCING CONVALLIS BULUM

  • Vestibulum penatibus nunc dui adipiscing convallis bulum parturient suspendisse.
  • Abitur parturient praesent lectus quam a natoque adipiscing a vestibulum hendre.
  • Diam parturient dictumst parturient scelerisque nibh lectus.

Scelerisque adipiscing bibendum sem vestibulum et in a a a purus lectus faucibus lobortis tincidunt purus lectus nisl class eros.Condimentum a et ullamcorper dictumst mus et tristique elementum nam inceptos hac parturient scelerisque vestibulum amet elit ut volutpat.

About brand
E' una piccola e giovane azienda fondata ed animata da persone con grande storia e consolidata competenza nel mondo del naturale. Un Comitato Scientifico qualificato, composto da professionisti di comprovata esperienza nel campo della Medicina Naturale, assicura serietà e sicurezza, rappresentando, nel contempo, l’avanguardia nel campo della ricerca e dell’applicazione clinica. I laboratori di produzione offrono garanzia di competenza e rigore metodologico tali da ottimizzare la qualità del loro certosino lavoro. Il risultato finale è rappresentato da prodotti a base di piante officinali e di estratti vegetali aventi una formulazione veramente originale nel campo della fitoterapia.