biogroup

REDUFORM linea bioforma

18,00

Indicazioni: Riduce l’assorbimento di grassi e zuccheri e diminuisce il numero delle calorie utili.

Forma farmaceutica: 30 capsule da 350 mg.

10 disponibili

COD: SKU 1424 Categoria:
Descrizione

REDUFORM-linea bioforma

Ingredienti: Gymnema (Gymnema sylvestre Schult.) foglie E.S titolato al 25% in acido gymnemico, Banaba (Lagerstroemia speciosa Pers.) foglie E.S. titolato al l’1% in acido corosolico, Garcinia (Garcinia cambogia Desr.) scorza E.S. titolato al 60% in acido idrossicitrico, Fagiolo (Phaseolus vulgaris L.) semi E.S. 10:1, Guggul (Commiphora mukul Hook.) resina E.S. titolato al 10% in guggulipidi.

Modo d’uso: Una capsula prima dei pasti principali.

Associazioni: Actiform, Metaform, Drenaform, Lietaform, Satioform.

Avvertenze: Tenere fuori dalla portata dei bambini al di sotto dei tre anni. Non superare la dose giornaliera consigliata. Il prodotto va utilizzato nell’ambito di una dieta variata ed equilibrata e di uno stile di vita sano. Conservare in luogo fresco ed asciutto, lontano da fonti di calore. La data di scadenza si riferisce al prodotto integro, correttamente conservato. Il prodotto non sostituisce una dieta variata. Deve essere impiegato nell’ambito di una dieta ipocalorica adeguata seguendo uno stile di vita sano con un buon livello di attività fisica. Se la dieta viene seguita per periodi prolungati, superiori alle tre settimane, si consiglia di sentire il parere del medico.

Tenore degli ingredienti caratterizzanti.
Valore medi per dose giornaliera.

Componenti Pari a 2 capsule
Gimnema E.S. 25%
apporto di acido gimnemico
175 mg
43,75 mg
Banaba E.S. 1%
apporto di acido corosolico
100 mg
1 mg
Garcinia E.S. 60%
apporto di acido idrossicitrico
100 mg
60 mg
Fagiolo E.S. 10:1 75 mg
Guggul E.S. 10%
apporto di gugulipidi
50 mg
5 mg

Dinamica farmacologica

Gymnema (Gymnema sylvestre Schult.) foglie E.S. tit. al 25% in acido gymneico
Originaria dell’India e del Pakistan, è un rampicante arboreo molto ramificato, che raggiunge anche grandi altezze. La droga è costituita dalle foglie che si utilizzano come estratto secco nebulizzato e titolato in acidi gimnemici totali, è usata da secoli in India per ridurre la glicemia nel paziente diabetico. In effetti si è notato che il fitocomplesso di questa droga è in grado di abbassare la glicemia in modo statisticamente significativo, agendo sull’assorbimento del glucosio a livello intestinale. Infatti la molecola dell’acido gimnemico è simile a quella del glucosio, ma è più grande dal punto di vista dimensionale. Essa è quindi in grado di legarsi ai recettori deputati all’assorbimento del glucosio posti sui villi intestinali, riducendo in tal modo il legame recettore-glucosio che è condizione essenziale per l’assorbimento di questo zucchero. Questo blocco si instaura velocemente (circa 60 minuti) e permane per circa 5-6 ore, e grazie ad esso l’assorbimento degli zuccheri viene inibito per circa il 50%.

Banaba (Lagerstroemia speciosa Pers.) foglie E.S. tit. all’1% in acido corosolico
La Lagerstroemia speciosa Pers., conosciuta anche con il nome comune di “Banaba”, è una pianta appartenente alla famiglia delle Lythraceae che cresce spontaneamente nel Sudest asiatico (Filippine, Malesia, Indonesia, Tailandia, Taiwan), ma è molto diffusa anche in Australia e sulle coste del Pacifico. La moderna ricerca scientifica ha permesso di confermare, grazie alla conduzione di studi in vitro ed in vivo, la valenza ipoglicemizzante di un composto identificato nelle foglie di questa pianta, l’acido corosolico al quale viene attribuita la principale responsabilità dell’azione insulino-simile associata alla somministrazione di preparati a base di foglie di Banaba. In particolare, l’acido corosolico è in grado di stimolare il trasporto del glucosio all’interno delle cellule. Da uno studio condotto su ratti, sembra che anche altri tannini presenti nel fitocompesso, in particolare modo quelli derivati dall’acido ellagico (lagerstroemin, flosin B e reginin A), possano funzionare da attivatori del trasporto del glucosio all’interno degli adipociti. Le prime evidenze scientifiche emerse a supporto dell’utilizzo tradizionale delle foglie di Lagerstroemia speciosa come droga ipoglicemizzante, sono da attribuirsi a gruppi di ricerca giapponesi. La somministrazione degli estratti derivati dalle foglie di Lagerstroemia speciosa, può rappresentare un valido aiuto nella regolazione del metabolismo degli zuccheri. L’azione ipoglicemizzante dell’acido corosolico, già ampiamente utilizzata come rimedio tradizionale nei paesi asiatici, ha trovato giustificazioni sperimentali nella moderna ricerca scientifica. Il fitocomplesso presente nelle foglie di Lagerstroemia speciosa potrebbe pertanto risultare di grande aiuto per i soggetti predisposti allo sviluppo della resistenza insulinica (cosiddetta “sindrome X”).Nel corso delle ricerche cliniche eseguite fino ad ora, gli estratti ricavati dalle foglie di Lagerstroemia speciosa non sono stati collegati ad alcun effetto tossico.

Garcinia (Garcinia cambogia Desr.) scorza E.S. tit. al 60% in acido idrossicitrico
Diffusa nell’India centro-meridionale, in particolare nelle regioni costiere. La parte utilizzata è la buccia dei frutti. Il costituente principale è l’acido idrossicitrico o idrossicitrato. L’acido idrossicitrico inibisce nettamente l’azione dell’enzima citrato-liasi, che trasforma i carboidrati non consumati in grassi, e quindi limita molto l’immagazzinamento di calorie sotto forma di grassi di deposito, che si accumulano soprattutto nel tessuto adiposo sottocutaneo e che sono i principali responsabili dell’aumento del peso corporeo. Inoltre stimola la sintesi epatica di glicogeno a partire dal glucosio, con aumento del deposito di questo zucchero di riserva nel fegato e nei muscoli. Il cervello, informato dell’aumento dei depositi di glicogeno nel fegato, reagisce inibendo il nucleo della fame e stimolando invece quello della sazietà, poichè ciò significa che le riserve di energia dell’organismo sono state ricostituite e quindi non è più necessario introdurre altro cibo.

Fagiolo (Phaseolus vulgaris L.) semi E.S. 10:1
Pianta appartenente alla famiglia delle Leguminose, originaria dell’America centrale; i suoi costituenti principali sono: trigonellina, aminoacidi (arginina, tirosina, leucina, lisina, triptofano, asparagina, colina), glicosidi cianogenici, glucochinina, lectine, Vitamina C, faseolina, flavonoidi, acido guanidinaminovalerianico, sali minerali ed acido salicilico. Per le loro proprietà, in Fitoterapia, vengono utilizzati i semi della pianta, caratterizzati da una spiccata attività diuretica e ipoglicemizzante. Il Fagiolo rappresenta infatti, un valido coadiuvante nelle diete dimagranti e nei regimi ipocalorici, il baccello del Fagiolo agisce, grazie alle sue fibre, riducendo lo stimolo dell’appetito e accelerando il transito intestinale; questa accelerazione fa in modo che il cibo risulti quindi meno disponibile ad essere completamente assimilato. Dal Phaseolus vulgaris si estrae inoltre una glicoproteina, chiamata faseolamina, che si comporta da eccellente inibitore selettivo delle alfa-amilasi, enzimi pancreatici deputati alla digestione dell’amido. Rallentando sia la digestione che l’assorbimento dell’amido, la faseolamina favorisce la riduzione del peso corporeo.

Guggul (Commiphora mukul Hook.) resina E.S. tit. al 10% in guggulipidi
Il Guggul è una resina dura e dal colore verde bluastro quando è grezza e bruna e malleabile quando viene purificata; ricavata dalla Commiphora mukul, pianta appartenente alla famiglia delle Burseraceae, che cresce nelle zone aride dell’India e nei paesi limitrofi. La porzione attiva della oleoresina della Commiphora mukul è composta dai cosiddetti guggulipidi (o guggulsteroli), la frazione apolare solubile in etil acetato. La ricerca ha mostrato che i guggulipidi hanno un effetto potente e costante nell’abbassare i livelli ematici di colesterolo totale, LDL, VLDL e trigliceridi mentre non interferisce con i livelli di HDL. Durante l’assunzione del preparato i livelli di lipoperossidi (radicali liberi) decrescono fino al 34%. Questo effetto potrebbe essere importante per la protezione del miocardio dal danno causato dai radicali liberi. A quanto risulta dalla ricerca l’effetto ipolipidemico è dovuto primariamente ad una stimolazione dell’uptake e del metabolismo dei lipidi da parte del fegato. La riduzione del colesterolo durante l’assunzione del preparato per periodi da 4 a 12 settimane si aggira intorno al 14%-27%, mentre la riduzione dei livelli di trigliceridi è intorno al 22%-30%. Lo Z-guggulsterone (Tripathi et al. 1984) inoltre stimola la produzione di ormoni tiroidei. Questo effetto potrebbe spiegare la diminuzione dei grassi corporei ed ematici. Potrebbe indicare una azione terapeutica in caso di mixedema.

linea Bioforma di Biogroup

 

Informazioni aggiuntive
Brand

Biogroup

Recensioni (0)

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “REDUFORM linea bioforma”

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Shipping & Delivery

MAECENAS IACULIS

Vestibulum curae torquent diam diam commodo parturient penatibus nunc dui adipiscing convallis bulum parturient suspendisse parturient a.Parturient in parturient scelerisque nibh lectus quam a natoque adipiscing a vestibulum hendrerit et pharetra fames nunc natoque dui.

ADIPISCING CONVALLIS BULUM

  • Vestibulum penatibus nunc dui adipiscing convallis bulum parturient suspendisse.
  • Abitur parturient praesent lectus quam a natoque adipiscing a vestibulum hendre.
  • Diam parturient dictumst parturient scelerisque nibh lectus.

Scelerisque adipiscing bibendum sem vestibulum et in a a a purus lectus faucibus lobortis tincidunt purus lectus nisl class eros.Condimentum a et ullamcorper dictumst mus et tristique elementum nam inceptos hac parturient scelerisque vestibulum amet elit ut volutpat.

About brand
E' una piccola e giovane azienda fondata ed animata da persone con grande storia e consolidata competenza nel mondo del naturale. Un Comitato Scientifico qualificato, composto da professionisti di comprovata esperienza nel campo della Medicina Naturale, assicura serietà e sicurezza, rappresentando, nel contempo, l’avanguardia nel campo della ricerca e dell’applicazione clinica. I laboratori di produzione offrono garanzia di competenza e rigore metodologico tali da ottimizzare la qualità del loro certosino lavoro. Il risultato finale è rappresentato da prodotti a base di piante officinali e di estratti vegetali aventi una formulazione veramente originale nel campo della fitoterapia.