Alimentazione

Weekend=ingrassare?

Ovvero tutti gli errori del fine settimana tra relax e aperitivi

Arriva il fine settimana e siamo pronte a quel tanto agognato mix di riposo, lunghe sessioni di binge watching sul divano con qualche snack da sgranocchiare, un paio di aperitivi e un’uscita a cena. Insomma, il meritato relax dopo una settimana di lavoro.

Il problema è che sonni più lunghi, vita sedentaria, sgarri alimentari e cocktail lasciano ci lasciano con una spiacevole sorpresa: aumentiamo di peso. Ma è possibile ingrassare davvero in sole 48 ore? Gonfiore o vera e propria ciccia?

Gli sgarri di sabato e domenica non perdonano

Alzi la mano chi di noi non ha mai pensato qualcosa tipo “che sarà mai un bicchierino in più?” oppure “stasera mi concedo tutto quello che voglio”. Lo sgarro nel weekend è un vero e proprio diritto da difendere con le unghie e con i denti, ça va sans dire: è un efficacissimo boost per l’umore, un meritato premio per una settimana di fatiche. Ma – c’è un ma – non possiamo pensare di non pagarne le conseguenze.

Sì, perché – contrariamente a quanto pensiamo – bastano due giorni di bagordi perché la linea ne risenta. Sylvain Roussé, dietista e nutrizionista, ne spiega il motivo: “C’è un aumento di peso immediato correlato alla quantità di cibo ingerito. Chiaramente, diamo al corpo più calorie di quelle di cui ha bisogno. L’eccedenza non utilizzata viene quindi immagazzinata e trasformata in grasso”. Ahi ahi.

Non c’è da disperarsi: rinunciare a qualche “premio” non serve. Basta cercare di concentrare gli eccessi principalmente in un pasto, così da limitare i danni: “Questi sgarri eccezionali vengono generalmente riequilibrati con i pasti seguenti, purché meno grassi”.

In termini di composizione dei piatti, la colpa dell’aumento di peso ricade – sorpresa sorpresa – su grassi e zuccheri. Ma come fanno ad agire così rapidamente? Come spiega la nutrizionista: “Se mangiamo troppi carboidrati li assimiliamo e conserviamo sotto forma di glicogeno destinato a essere convertito in energia dall’attività fisica”, ma se invece vince la pigrizia (aka Netflix and chill) mette in pericolo la linea.

Quanto ci fa davvero ingrassare il weekend?

Ok, l’aumento di peso è quindi matematico, ma di quanto peso stiamo parlando? Secondo la nutrizionista Anaïs Lala, un fine settimana di eccessi può farci prendere meno di 1 chilo. Insomma, su una bilancia precisa notiamo la differenza, magari lo vediamo da come ci stanno i vestiti, ma non è certo qualcosa per cui disperarci.

Sì, perché correre ai ripari è facile se nei giorni seguenti beviamo molto, mangiamo correttamente e facciamo un po’ di esercizio fisico. Quindi via libera ai bagordi? No, non proprio: “È importante ricordare che un solo fine settimana di sgarri comporta piccole conseguenze, ma trasformare gli eccessi in abitudine fissa porta a prendere anche più di 3kg in pochi mesi”.

Long story short, lasciarci andare troppo non è mai una buona idea. Se però non amiamo le rinunce di sabato e domenica meglio correre ai ripari: fare un po’ di movimento appena sveglie è la soluzione per contenere i danni.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *